Non meno di tre

Noi diamo tanti nomi alla solitudine, la consideriamo una sfortunata malattia. Dio ci rivela che la solitudine è il grande male e che noi siamo stati pensati e creati per vivere in Comunione, abitati dal desiderio di essere con e per gli altri.

Leggi tutto “Non meno di tre”

Commento al Vangelo della seconda domenica: Gv 1,29-34

”Io, il Signore, ti ho scelto e formato, ti ho chiamato per la giustizia…”. Così parlava a ciascuno di noi, il profeta Isaia, nella liturgia di domenica scorsa, ricordando il battesimo di Gesù. Ci tracciava un sentiero su cui camminare, una vocazione, una chiamata a cui rispondere; oggi ci dice che  “è troppo poco che tu sia mio servo … io ti renderò luce delle nazioni, perché tu porti la mia salvezza fino agli estremi confini della terra…“. Leggi tutto “Commento al Vangelo della seconda domenica: Gv 1,29-34”

Ascensione

Come vorremmo che ogni partenza fosse nel segno della benedizione.  “ E alzate le mani, li benedisse”. E ci portiamo nel cuore il ricordo dei nostri padri, delle nostre madri, di persone amate che ci hanno lasciato nel segno della benedizione. Una carezza sul cuore di cui continua a nutrirsi la nostra fatica di vivere. Ascensione! Andare oltre, raggiungere la meta, consapevoli di aver provato, almeno provato, a vivere fino in fondo la ragione dell’essere nati. Leggi tutto “Ascensione”

Commento al Vangelo della sesta Domenica di Pasqua Gv 14,23-29

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo detto con sconcerto e sofferenza: “ Dio non lo capisco, non capisco le sue parole, non capisco la sua volontà, i suoi progetti, il suo silenzio!”  Non è facile capire Dio, non è facile capire gli altri e, a volte, è complicato perfino capire noi stessi. Oggi, il Signore, ci fa una richiesta così umana che sembra quasi impossibile che venga da Lui.

Gesù domanda per sé il sentimento più dirompente dell’universo umano: chiede di essere amato.Assume la parte più intima e profonda della nostra natura: la capacità di amaree ildesiderio di essere amato, rivendicando per sé un mondo che Lui vuole cambiare. Leggi tutto “Commento al Vangelo della sesta Domenica di Pasqua Gv 14,23-29”