Commento al Vangelo della quinta Domenica di Pasqua Gv 15, 1 – 8

“In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto”. Gloria di Dio è l’umanità che porta frutto; questo significa che la nostra perfezione equivale alla fecondità. Per secoli noi cristiani abbiamo considerato importantissime alcune cose e lasciato nell’ombra altre, sicuramente abbiamo lasciato nell’ombra la passione per la terra e la fecondità del vivere. Leggi tutto “Commento al Vangelo della quinta Domenica di Pasqua Gv 15, 1 – 8”

Commento al Vangelo della quarta Domenica di Pasqua Gv 10, 11-18

“Io sono il pastore, quello buono, conosco le mie pecore, le chiamo per nome ed esse conoscono me”. Oggi non conosciamo più la dura, a volte durissima, vita dei pastori, per questo le parole di Gesù ci lasciano senza grandi emozioni. Quando Gesù parlava, i suoi ascoltatori capivano e si stupivano di ciò che diceva. All’epoca il pastore non era necessariamente il padrone del gregge ma quasi sempre un lavorante, un servo. Leggi tutto “Commento al Vangelo della quarta Domenica di Pasqua Gv 10, 11-18”