Commento al Vangelo della prima domenica di Avvento

Signore Gesù, tu ci hai insegnato a vincere la sete e la fame, la paura e la solitudine, lo spazio e il tempo. Non permettere al male di derubarci il meglio di noi e poi disperderlo, non lasciare che sia prosciugata la fonte che alimenta la tua promessa e l’attesa di Te.

Con questa  antica preghiera, rubata chissà dove, iniziamo le nostre riflessioni di Avvento. Questo inizio di un tempo nuovo che ci porta a vivere il Natale di Gesù, a sperimentare un Dio che ascolta, conosce, vede e si fa vicino a tutti e ad ognuno per coltivare e custodire tutti i segni di grazia, di bellezza, di futuro. ( Esodo 3 ) Leggi tutto “Commento al Vangelo della prima domenica di Avvento”

Questo non è il mio regno

Gesù interrogato da Pilato conferma di essere re, e si affretta a precisare: ”il mio regno non è di questo mondo”. Nella  grande preghiera che  Gesù stesso ci ha insegnato e che la Chiesa, lungo i secoli ci ha consegnato come professione di fede, siamo invitati a pregare perché il suo Regno venga, la sua volontà si compia, come in cielo così anche sulla terra. Leggi tutto “Questo non è il mio regno”

Anche gli invisibili portano tesori

Quello che l’evangelista Matteo ci propone è un brano difficile, duro, impietoso; ma vero. Leggo  e mi faccio domande senza pietà e senza sconti per me stesso e per la mia categoria. Pietà la chiedo al Signore, pietà la chiedo ai Giusti, ai Testimoni, ai Santi e ai Martiri della fede e della coerenza.

“Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere i saluti nelle piazze, avere i primi posti nelle sinagoghe e nei banchetti, divorano ciò che non è loro e che appartiene ai poveri, fanno lunghe preghiere per essere visti e ammirati . . .“.    Leggi tutto “Anche gli invisibili portano tesori”